Gran Loggia Regolare d'Italia - Regione Liguria


Contatti

"...un peculiare sistema di morale, velato da allegorie e illustrato da simboli"

Il Sacro Arco Reale è un grado massonico presente in tutti i principali sistemi, anche se in alcuni è parte della Massoneria azzurra ed in altri è ritenuto un grado supplementare.
Storicamente, all'interno della GLRI come in Inghilterra, lo si considera il completamento del terzo grado del Craft, ma, mentre i gradi azzurri guidano i fratelli verso l'esperienze ed il miglioramento di sè all'interno nella vita terrena, l'Arco si pone quale scopo l'innalzamento al Grande Mistero della Vita Ultraterrena. Da ciò, il valore mistico di cui è intriso.
 

ARCO REALE

I Fratelli dell'Arco Reale si riuniscono in Capitoli che prendono il numero ed il titolo distintivo dalle Logge alle quali sono collegati. Ognuno è governato da tre Principali che, singolarmente e congiuntamente, svolgono un ruolo simile a quello ricoperto dal Maestro Venerabile di una Loggia, mentre i Capitoli tutti fanno riferimento al Supremo Gran Capitolo ed ai suoi regolamenti. Per essere esaltato in un Capitolo e divenire Compagno è necessario essere Maestro da almeno quattro settimane, mentre in Scozia il candidato deve anche essere un Maestro del Marchio, grado che può essere conferito anche in un Capitolo dell'Arco reale.

Cenni Storici

In virtù della dichiarazione del 1813 nel sistema inglese l'Arco Reale fa parte integrante della Libera Muratoria, pertanto il Gran Maestro della Gran Loggia Unita d'Inghilterra è il Primo Gran Principale del Supremo Gran Capitolo ed i Grandi Ufficiali, se primi principali, sono Ufficiali del Supremo Gran Capitolo, con titolo corrispondente. I primi documenti ufficiali che testimoniano come le Cerimonie dell'' Arco Reale, nella loro attuale forma e completezza, fossero praticate dai Massoni Inglesi, Scozzesi ed Irlandesi risalgono al marzo del 1752. Tuttavia, le prime tracce dell'Arco si rinvengono negli anni fra 1720 e 1730, anno di introduzione del Terzo Grado, ed il 1730. Praticato in Irlanda e poi in Scozia, Si ha testimonianza dell''esistenza della Loggia o Capitolo dell'Arco Reale di Stirling Rock nel 1943. Altre fonti storiche, come Mackey, Count Goblet d’Alviella, e Tucket, parlano di come molti Massoni e molte Logge fossero a conoscenza, ben prima del 1717, degli elementi rituali che in seguito confluirono nell’Arco Reale: la leggenda del Terzo Grado e quella della Cripta, su cui ne è incentrata la ritualità, sarebbero state rispettivamente la prima e la seconda parte di un unico ed antico Rituale. L'Arco Reale con la “ de-cristianizzazione” dei Rituali operata dal Reverendo Anderson, fu uno dei motivi di maggior attrito tra la Gran Loggia degli “Antichi” e quella dei “Moderni”: la prima, facente capo alla Massoneria Scozzese ed a quella Irlandese, si riuniva ufficialmente, mentre la seconda lo avversava nella teoria, ma lo praticava sia pure in forma ufficiosa. Nel Dicembre 1813, infine, venne firmato dalle due Grandi Logge un Atto di Unione che così recita: “E'dichiarato e stabilito che la Pura ed Antica Massoneria consiste in tre gradi e non più, e cioè quelli di Apprendista Ammesso, Compagno di Mestiere e Maestro Libero Muratore ivi compreso l’Ordine del Santo Arco Reale”. In virtù di tale dichiarazione l'Arco Reale costituisce parte integrante della Libera Muratoria e, pertanto, il Gran Maestro della Gran Loggia è anche il Primo Gran Principale del Supremo Gran Capitolo.

Capitoli della Regione Liguria